Alozaina

Alozaina

Alozaina è conosciuta per la sua impressionante bellezza naturale e la sua ricca storia. Circondata da montagne e da un ambiente naturale ricco, questa è una destinazione perfetta per una vacanza tranquilla e pittoresca, con l’autentica essenza andalusa.

Situato nella valle del Rio Grande e estendendosi verso la Sierra de Ronda e la Valle del Guadalhorce, questo paese dell’entroterra è testimone del passaggio di diverse culture nel corso della storia, il che lo rende una località con radici culturali profonde, con un ambiente e una popolazione che invitano a godersi ogni angolo.

Per visitare Alozaina, la migliore opzione è noleggiare un’auto automatica all’aeroporto di Malaga e dirigersi verso l’interno della provincia per scoprire tutto ciò che questo paese bianco ha da offrire.

Storia di Alozaina

La storia di Alozaina risale a tempi preistorici, come dimostrano i reperti archeologici trovati nella zona. Tuttavia, è stato durante l’epoca romana che il paese ha acquisito maggiore importanza, anche se altre civiltà come i fenici e gli iberi hanno attraversato le sue terre.

Incantevoli case bianche nel villaggio di Alozaina
Incantevoli case bianche nel villaggio di Alozaina | visitacostadelsol.com

Dopo la caduta dell’Impero romano, Alozaina è stata dominata da diverse culture, tra cui i visigoti e i musulmani, fino alla riconquista cristiana nel XV secolo. Durante il periodo arabo, sono state erette costruzioni importanti come l’acquedotto di Albar e le torri di Ardite e Alozaina.

In questo periodo, il paese è stato testimone di numerosi conflitti e cambiamenti di potere che hanno lasciato un’impronta profonda sulla sua architettura e cultura.

Cosa vedere e fare ad Alozaina

Anche se è una piccola località, Alozaina è senza dubbio un affascinante paese in cui godere dei suoi paesaggi, ma anche di monumenti, feste regionali e percorsi naturali in cui staccare la spina mentre si esplorano la sua ricca flora e fauna.

Cosa vedere ad Alozaina

Alozaina offre ai visitatori una varietà di luoghi di interesse turistico che riflettono le sue radici multiculturali e la sua ricca storia. Alcuni dei suoi luoghi più noti sono:

Arco di Alozaina

L’arrivo in paese è segnato dall’imponente Arco di Alozaina, un arco a ferro di cavallo composto da tre parti costruito nel XX secolo per commemorare il passato arabo di Alozaina, dando accesso a strade con una struttura di riferimento musulmana.

Arco di Alozaina, un omaggio al suo passato moresco
Arco di Alozaina, un omaggio al suo passato moresco | malaga.es

  • Orario: senza orario di visita
  • Prezzo: gratuito
  • Ubicazione: C/ Calvario, 3

Torreón de María Sagredo

Incastonato tra le case di Alozaina, il Torreón de María Sagredo è l’unico resto rimasto della fortezza difensiva di questo paese.

La storia narra che María Sagredo, in pieno attacco delle truppe arabe e travestita da uomo, difese il paese dall’attacco, gettando alveari sugli aggressori che furono costretti a ritirarsi.

  • Orario: senza orario di visita
  • Prezzo: gratuito
  • Ubicazione: C/ Villa, 15

Parco Mirador

Nella zona in cui si trovava l’antico castello di Alozaina, negli anni ’50 fu costruito un recinto circondato da piccole merlature noto come Parco Mirador, luogo di molte delle festività di questa località e con incredibili viste dell’ambiente naturale, creato per omaggiare l’antica fortezza nazari.

  • Orario: dalle 10:00 alle 20:00
  • Prezzo: gratuito
  • Ubicazione: C/ Villa, 15

Chiesa di Santa Ana

La Chiesa di Santa Ana è senza dubbio uno dei monumenti più emblematici di Alozaina, che sovrasta il paese dall’alto. Anche se il tempio originale risale al XV secolo, l’attuale chiesa è stata in gran parte ricostruita nel XVII secolo.

Chiesa di Santa Ana del XV secolo ad Alozaina
Chiesa di Santa Ana del XV secolo ad Alozaina | malaga.es

  • Orario:
    • Estate: mercoledì 19:00, venerdì 20:00, sabato 18:00, domenica 12:00
    • Inverno: mercoledì 17:00. venerdì 19:30, sabato 18:00, domenica 12:00
  • Prezzo: gratuito
  • Ubicazione: C/ Iglesia, 28

Necropoli e Ermitage Mozarabico del Hoyo de los Peñones

Nel VIII secolo, con l’arrivo dei musulmani, gli antichi cristiani mozarabi convivevano in armonia, come dimostrano la chiesa rupestre e la necropoli del Hoyo de los Peñones, in cui sono presenti 121 tombe scavate nella roccia.

  • Orario: senza orario di visita
  • Prezzo: gratuito
  • Ubicación: presso la strada in direzione Casarabonela

Museo di Oggetti e Usanze Popolari

Con l’obiettivo di preservare le tradizioni attualmente in via di estinzione, questo museo dispone di ogni tipo di manufatti di ceramica, oreficeria, cucito e agricoltura utilizzati dagli abitanti locali per secoli, e dispone anche di un negozio di artigianato dove è possibile trovare giocattoli, utensili e ricordi unici.

  • Orario:
    • Estate: martedì a domenica dalle 09:00 alle 15:00
    • Inverno: martedì a sabato dalle 09:00 alle 21:00, domenica e festivi dalle 09:00 alle 15:00
  • Prezzo: gratuito per i cittadini dell’UE, altrimenti 1,50€
  • Ubicación: C/ Sánchez Rivas, 36

Natura ed escursionismo

L’ambiente naturale di Alozaina offre una vasta gamma di percorsi che vi condurranno attraverso paesaggi mozzafiato e vi permetteranno di immergervi nella bellezza naturale della regione.

Percorso della Cascata della Caldera

Attraversando la valle del fiume Jorox, al confine tra la Sierra de las Nieves e il Guadalhorce, questo ambiente offre un pittorico contrasto tra il canyon roccioso e gli orti lungo il torrente.

La sorgente del fiume Jorox e la sua distribuzione attraverso antiche acque e mulini aggiungono un tocco storico a questo percorso, con sentieri e grotte archeologiche che rendono questo percorso un itinerario facile adatto a tutti i livelli e con molto da vedere.

Dati di interesse

  • Tempo stimato: 1h 19min
  • Chilometri: 2,99km
  • Dislivello: 213m
  • Ubicación stimata: Charco de La Caldera (Jorox)
  • Difficoltà: Facile

Percorso della Croce di Jorox

Questo percorso escursionistico ad Alozaina è circolare e offre un itinerario semplice con molti punti di interesse e una grande varietà paesaggistica, poiché questa valle, popolata sin dal Paleolitico, ospita caverne con reperti archeologici e una ricca storia.

Itinerari con una grande varietà di paesaggi
Itinerari con una grande varietà di paesaggi | turismoalozaina.com

L’acqua della sorgente di El Nacimiento alimenta una rete di canali e mulini arabi, mentre il canyon e gli orti fertili offrono un contrasto impressionante. Tra i luoghi più noti del percorso figurano l’Ermita de la Veracruz de Jorox, il Charco de La Caldera e l’altopiano de La Mesa.

Dati di interesse

  • Tempo stimato: 2h 16min
  • Chilometri: 3,71km
  • Dislivello: 187m
  • Ubicación stimata: Valle del río Jorox
  • Difficoltà: Moderata

Percorso Fonte Techá – Sierra Prieta

Questo percorso lineare attraversa la valle di Fuente Techá per raggiungere la seconda montagna più alta della zona dopo la Sierra de las Nieves.

Il sentiero sale attraverso il monte con molte curve, passando per vecchi forni per il candeggio delle abitazioni, tipico dei paesi bianchi di Malaga.

Il sentiero segue una pista forestale fino ad arrivare alla formazione rocciosa delle Ventanillas, dove inizia una salita con un forte dislivello tra cespugli che conduce al Castillito. Il percorso termina sulla cima, dove si trova un punto geodetico.

Dati di interesse

  • Tempo stimato: 3h 30min
  • Chilometri: 5km
  • Dislivello: 840m
  • Ubicación stimata: Tra la Cañada de Fuente Techá e Sierra Prieta
  • Difficoltà: Elevata

Feste popolari e gastronomia

Le feste popolari di Alozaina sono una celebrazione della cultura e delle tradizioni locali, in cui hanno un ruolo di primo piano alcuni dei piatti più tipici che rappresentano la storia e le abitudini di questo luogo.

Feste popolari di Alozaina

Le feste popolari di Alozaina si susseguono durante tutto l’anno, con la principale festa patronale ad agosto in onore di Santiago e Santa Ana, che ospita la popolare fiera. Ecco alcune delle principali festività dall’inizio dell’anno:

Carnaval de la Harina

A febbraio si tiene una delle celebrazioni più pittoresche delle feste di Alozaina. In occasione del carnevale, gli abitanti di questo luogo escono per le strade con sacchi di farina da lanciarsi l’un l’altro.

La tradizione narra che il “harineo” aveva lo scopo di corteggiamento tra uomini e donne. L’uomo lanciava la farina alla donna che gli piaceva e se questa gliela restituiva, mostrava il suo interesse. Attualmente la tradizione è ancora viva, includendo anche momenti salienti come la danza della ruota e il funerale del pesce.

Pellegrinaggio della Santa Croce a Jorox

Questo pellegrinaggio ha luogo la prima domenica di maggio. Durante esso, i pellegrini salgono da Alozaina a Jorox, dove si trova l’eremo con il Cristo della Vera Croce. Il pellegrinaggio si conclude con una Messa Rociera e una giornata nella natura con musica, cibo e la tradizionale danza dei “Fandangos de Jorox”.

Notte di San Giovanni

A mezzanotte del 23 giugno, è tradizione bruciare i “Júas”, pupazzi di stoffa che rappresentano ciò che si desidera eliminare o allontanare dalla nostra vita. Si accende un grande falò e i vicini organizzano balli di piazza per le strade del paese.

Fiera di Alozaina

La festa più conosciuta di Alozaina sono le Feste di Santiago e Santa Ana, che si svolgono tra il 25 e il 29 luglio. Durante questa fiera, le strade si riempiono di musica, balli, chioschi e una vasta gamma di attività per tutte le età.

I fuochi d’artificio illuminano il cielo notturno per segnare l’inizio della fiera, le cui attività principali includono concorsi, concerti, attività sportive, la fiera del bestiame e le processioni di Santiago e Santa Ana.

Almena flamenca

Alla fine di agosto, il Parque-Mirador di Alozaina diventa il palcoscenico perfetto per una serata ricca di canto, chitarra e ballo flamenco, con esibizioni di talentuosi artisti locali. Questa serata recupera e arricchisce la tradizione del flamenco nella regione, offrendo un’esperienza culturale unica.

Esibizione notturna nel castello di flamenco
Esibizione notturna nel castello di flamenco | turismoalozaina.com

Fiera delle Olive

La Fiera delle Olive ad Alozaina, che si tiene dal 12 al 15 settembre, segna la fine dell’estate e l’inizio della stagione di raccolta delle olive, uno dei principali motori economici di questo luogo.

Nella piazza del paese, è possibile gustare l’olio di oliva aloreña, ancora leggermente amaro, insieme a birra fresca, formaggi e salumi locali. Oltre alla parte festiva, la fiera ha un’origine commerciale, poiché un tempo i viaggiatori che tornavano dalla Fiera di Ronda facevano tappa ad Alozaina per effettuare transazioni economiche.

Piatti tipici di Alozaina

La cucina di Alozaina è un vero piacere per i sensi. I piatti locali sono impregnati di sapori mediterranei e tradizionali, con una ricca selezione di ingredienti freschi e autoctoni.

Deliziose olive da tavola condite
Deliziose olive da tavola condite | blog.laalacenademalaga.com

I visitatori non possono lasciare questo paese senza assaggiare le olive da tavola condite, un antipasto perfetto e dal sapore unico prima di gustare alcuni dei suoi piatti più famosi, come il cavolo nero con ceci, zucca e fagioli, il “empedraillo de chícharos”, il gazpachuelo, la zuppa hervía o il malcocinado de chivo.

Per gli amanti dei dolci, spiccano le ciambelle di melassa e miele, di eredità araba, il pane di fichi, i biscotti fritti o la carne di membrillo, alcuni dei prodotti da forno più tradizionali della zona.

Come arrivare ad Alozaina

Situato come punto intermedio tra le località di Yunquera, Casarabonela, Tolox e Guaro, a breve distanza da Coín, questo paese della Sierra de las Nieves si trova a circa 50 minuti di auto dalla capitale e dal suo aeroporto, anche se ci sono alcune opzioni per visitare questa località con i mezzi pubblici.

Come arrivare con i mezzi pubblici

Per raggiungere Alozaina con i mezzi pubblici, l’unica opzione è l’autobus, con una linea diretta tra la Stazione degli Autobus di Málaga e Alozaina che ha una durata di circa 1 ora e 15 minuti e un costo medio di circa 6 euro.

L’azienda è Autobuses Sierra de las Nieves e offre corse al mattino presto (08:00), a mezzogiorno (14:00) e nel pomeriggio (17:00).

Come arrivare in auto

Per raggiungere Alozaina da Málaga, il percorso è semplice, passando per alcune delle località più emblematiche della Serranía, come Cártama o Zalea. Ecco le indicazioni:

  • Esci da Málaga per Avenida de Andalucía e prosegui dritto per Avenida de Blas Infante.
  • Continua su A-357 seguendo le indicazioni per Hospital Clínico/Parque Tecnológico/AP-46/Córdoba/Granada/Sevilla.
  • Prendi l’uscita in direzione A-354 in direzione Alozaina/Yunquera.
  • Prosegui su A-354 fino a destinazione.

Mappa di Alozaina

Di seguito è presentata una mappa con i principali luoghi di interesse menzionati in questo articolo. Utilizza questa mappa come guida per esplorare tutte le meraviglie che Alozaina ha da offrire e assicurati di non perdere alcun dettaglio.

Altre post nella sezione Málaga che potrebbero interessarti

Yunquera

Yunquera

20.02.2024

Vedi post
Sedella

Sedella

13.02.2024

Vedi post
Mollina

Mollina

30.01.2024

Vedi post


    Ti informiamo che i dati personali raccolti saranno trattati da Ecargest S.L., come responsabile del trattamento. Lo scopo è quello di inviarti le informazioni richieste sotto il tuo consenso, così come le nostre offerte commerciali, se espresso. I dati personali trattati saranno dati di contatto. I tuoi dati non saranno trasmessi a terzi, a meno che non ci siano obblighi legali. Puoi esercitare i tuoi diritti di accesso, rettifica, cancellazione, opposizione, limitazione e portabilità su . Maggiori informazioni Informativa sulla Privacy.

    Utilizziamo i nostri cookie e quelli di terzi per fini analitici e per mostrarle pubblicità basate su un profilo realizzato a partire dalle sue abitudini di navigazione. Puoi accettare tutti i cookie cliccando su "Accetta", configurare o rifiutare il loro utilizzo cliccando su "Configura". Maggiori informazioni nel nostro Politica dei cookie.

    Accettare Configurare